Cancrini e Partners

Novità

Novità

Tutte le news

Ultimi articoli

Tutte le news

Ultimi articoli

soglie di sbarramento

L’anticipazione di elementi dell’offerta tecnica nella busta amministrativa non determina l’esclusione del concorrente

TAR Umbria, Sez. I, 26 giugno 2024, n. 486. L’anticipazione di elementi dell’offerta tecnica nella busta amministrativa non determina l’esclusione del concorrente, non costituendo una violazione del principio di segretezza dell’offerta né del divieto di commistione tra le sue componenti Nel caso in esame, il TAR Umbria ha respinto la domanda di annullamento dell’aggiudicazione di

tar Emilia Romagna

Fornire, anche per negligenza, informazioni false o fuorvianti suscettibili di influenzare le decisioni sull’esclusione, la selezione o l’aggiudicazione

TAR Sardegna, Sez. I, 2 luglio 2024, n. 516. Per l’accertamento della condotta consistente nel “fornire, anche per negligenza, informazioni false o fuorvianti suscettibili di influenzare le decisioni sull’esclusione, la selezione o l’aggiudicazione” è indispensabile una valutazione in concreto della Stazione appaltante La vicenda oggetto della decisione in commento trae origine dal ricorso promosso da

contratti pubblici

ANAC: Le Stazioni appaltanti devono verificare la validità delle polizze fideiussorie

Con nota del Presidente, approvata dal Consiglio il 24 giugno 2024, l’ANAC ha rilevato che le Stazioni appaltanti devono sempre verificare la validità delle polizze fideiussorie prima di erogare ogni anticipo, al fine di evitare l’acquisizione di polizze contraffatte e/o rilasciate da soggetti non autorizzati. Difatti, “la mancata adozione di tutte le opportune cautele nella

MIT Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

MIT: ammesso un valore inferiore al quinto d’obbligo se previsto nel bando

Con il parere n. 2455 del 21.6.2024, il servizio di supporto giuridico del MIT ha affrontato la questione relativa al c.d. “quinto d’obbligo” per come disciplinato dal D.Lgs. 36/2023, ritenendo legittimo l’inserimento negli atti di gara, alla voce relativa all’importo stimato dell’appalto, di un valore inferiore al 20% dell’importo del contratto. A tale riguardo, il Ministero

Tar Lazio roma

Consorziata interessata da una causa di esclusione verificatasi successivamente alla presentazione dell’offerta

TAR Lazio, Roma, Sez. V, 17 giugno 2024, n. 12296. Nell’ipotesi in cui una consorziata sia interessata da una causa di esclusione verificatasi successivamente alla presentazione dell’offerta, il consorzio non può essere escluso se ha adottato e comunicato tempestivamente le misure della estromissione o della sostituzione della consorziata prima dell’aggiudicazione, fatta salva l’immodificabilità sostanziale della

tar Emilia Romagna

Per i contratti di concessione di importo sottosoglia il nuovo Codice non consente in nessun caso l’affidamento diretto

TAR Emilia-Romagna, Parma, Sez. I, 18 giugno 2024, n. 155. Per i contratti di concessione di importo sottosoglia, diversamente dalla legislazione previgente, il nuovo Codice non consente in nessun caso l’affidamento diretto, essendo prevista soltanto la possibilità, indipendentemente dall’entità dell’importo e dall’oggetto della concessione, di ricorrere alla procedura negoziata senza bando previa consultazione di almeno

contratti pubblici

Anac: aggiornati i prezzi di riferimento in ambito sanitario per il servizio di lavanolo

Con Delibera n. 298 del 17 giugno 2024 – allegato A, in considerazione del venir meno delle condizioni di eccezionale turbolenza dei mercati che avevano reso necessaria l’introduzione dell’indice “ponte”, l’Autorità Nazionale Anticorruzione ha ripristinato, nella sua formulazione originaria, l’indice di aggiornamento dei prezzi di riferimento del lavanolo. Si tratta, più nel dettaglio, dell’indice dei prezzi al

contratti pubblici

Anac: indicazioni alle stazioni appaltanti sui criteri da adottare per la selezione degli operatori economici nelle procedure negoziate

L’Autorità Nazionale Anticorruzione, con il Comunicato adottato dal Consiglio il 5 giugno u.s., ha ritenuto opportuno fornire alle stazioni appaltanti alcune indicazioni per ribadire e chiarire quali sono i criteri da adottare per la selezione degli operatori economici da invitare alle procedure negoziate. In particolare, le indicazioni fornite riguardano l’espletamento delle indagini di mercato e

contratti pubblici

Anac: proroga delle indicazioni fornite con la Delibera n. 606/2023 e il Comunicato del 31/12/2023 e ulteriori chiarimenti in materia di garanzie fideiussorie

Con il comunicato del Presidente 28 giugno 2024, l’ANAC, in merito alle verifiche telematiche delle garanzie fideiussorie, ha disposto la conferma e la proroga – fino al 31/12/2024 – delle indicazioni già fornite con la Delibera n. 606/2023 e con il Comunicato del 31/12/2023. L’Autorità, poi, ha ritenuto opportuno chiarire che la riduzione del dieci